Approfondimento: Zero Emission Rome 2012

Roma ospita la manifestazione principale delle energie pulite

Fonte:
10 Settembre 2012

Mercoledì 5 settembre, ha avuto ufficialmente inizio Zero Emission Rome 2012, la fiera delle energie rinnovabili e della mobilità sostenibile, delle strategie per la lotta ai cambiamenti climatici e del pensare verde. La fiera di Roma rappresenta il massimo del settore con oltre 40mila metri quadrati di superficie espositiva per lanciare sul mercato le novità in fatto di energia eolica, solare e per parlare di ambiente e di sostenibilità; con più di 600 relatori qualificati e con oltre 80 sessioni congressuali, e tanto altro ancora.

 

L’evento è terminato venerdì 7 settembre offrendo a imprese e cittadini il meglio e le novità in fatto di energie rinnovabili, mobilità sostenibile, stile di vita green per la casa e l’industria. All’interno di Zero Emission Rome 2012 si sono svolti diversi saloni internazionali, come Eolica Expo Mediterranean, la fiera dell’energia del vento  che quest’anno festeggia il decennale; e PV Rome Mediterranean, il salone delle tecnologie fotovoltaiche nell’area mediterranea. Con 408.000 impianti fotovoltaici attivi e con  15.000 MW di capacità installata, l’Italia si posiziona in alto nella classifica europea degli Stati più green. Inoltre, secondo i dati pubblicati dal Gse, il Gestore dei servizi energetici nel nostro Paese, il 95% dei comuni italiani possiede almeno un impianto per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Proprio ai comuni più virtuosi è indirizzato il Campionato solare promosso da Legambiente, una competizione tra i Comuni che valorizza i migliori risultati nella diffusione dell’energia solare.

 

“Zero Emission Rome 2012” è considerato l’evento rappresentativo di un comparto che continua ad offrire opportunità d’investimento ed è visto con favore dai cittadini.  Lo sostengono anche gli italiani che non solo affermano di conoscere il fotovoltaico (91% degli intervistati), ma in larga maggioranza (67%) ritengono  sarà la fonte di energia più utilizzata tra vent’anni. Il 69% dichiara inoltre che le istituzioni nazionali dovrebbero occuparsi dello sviluppo dell’energia solare, considerata come una grandissima risorsa.

 

 

In occasione dell’evento, inoltre, è stato presentato il settimo rapporto “Gli italiani e il solare” (realizzato da Ipr Marketing e Fondazione Univerde).

 

 

Fonte: http://www.helpconsumatori.it/ambiente/green-economy-da-domani-a-roma-la-manifestazione-zeroemission-rome-2012/51643